COME AGISCE IL TRATTAMENTO?
PER COSA E' INDICATO?

Il termine Peeling, che dall'inglese è stato naturalizzato italiano, significa letteralmente trattare il viso con un'esfoliazione profonda utile a liberare i pori, accelerando il rinnovo cellulare, agendo in profondità e rendendo nuovamente la pelle morbida e luminosa.

Il peeling chimico agisce appunto stimolando il turnover cellulare con l’eliminazione delle cellule morte, inducendo una reazione infiammatoria che favorisce l’attivazione di citochine le quali a loro volta stimolano la produzione di fibre collagene, elastiche e di glicosaminoglicani che sono i principali costituenti del derma. Particolarmente indicato contro le ipercromie, aging e photoaging, lentiggini solari, cheratosi attiniche, smagliature, cicatrici, dermatite seborroica,acne ed esiti post-acneici.

A seconda dell’intensità dell’azione esfoliante, si distinguono tre tipi di peeling chimico:

- SUPERFICIALE, in cui viene impiegato un acido dall’azione delicata utile a penetrare solamente lo strato superiore della pelle. Questo tipo di trattamento viene utilizzato per migliorare l'aspetto delle macchie chiare o della pelle ruvida, nonché per ridonare freschezza a viso, collo, décolleté e mani.

- MEDIO, che viene utilizzato per migliorare le macchie senili, le rughe, le lentigo e per ottenere una decolorazione moderata della pelle. Questa seconda tipologia di peeling può anche essere utilizzato per levigare la pelle ruvida e trattare la cheratosi attinica.

- PROFONDO, che prevede l'applicazione di acidi specifici che penetrano nello strato più profondo della cute, per agire sulle rughe profonde, macchie senili e cicatrici superficiali.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO?

L'esfoliazione è un’operazione che permette di rimuovere le cellule morte riattivando il corretto turn over cellulare della superficie cutanea.


I principali metodi esfolianti comprendono il peeling e lo scrub, che pur assolvendo la stessa funzione agiscono in modo diverso: se lo scrub consente un’esfoliazione meccanica superficiale, il peeling sfrutta invece un’azione chimica agendo più in profondità e stimolando la rigenerazione cellulare.
 

Nello specifico, il peeling chimico prevede l’applicazione, sulle aree di pelle da trattare di una soluzione che rimuove lo strato superficiale della cute regalando una texture cutanea più liscia, luminosa, meno segnata da macchie, rughe e imperfezioni.
La durata del trattamento non supera, solitamente, i 30 minuti e pur essendo un trattamento quasi privo di dolore, i peeling possono causare bruciore, arrossamento, irritazione e desquamazione, che si attenuano in pochissimo tempo.

QUANTO DURA?

Ogni tipo di peeling agisce a una profondità diversa e utilizza alcuni meccanismi a seconda delle indicazioni di ogni paziente, eliminando comunque tutti gli strati sovrastanti rispetto al suo sito di azione.

 

Un peeling del volto agisce a livelli diversi del derma, ma piuttosto che eseguire un solo trattamento di peeling profondo, con i possibili effetti indesiderati, si consiglia di eseguire varie sedute superficiali o di media profondità.

peeling_reduct.jpg

PEELING

CUTANEO MEDICO

QUANTO COSTA?

Il trattamento peeling, che ha una durata di 40 minuti, ha un costo variabile dai € 130,00* ai 150,00* in base all'area trattata.

*I seguenti costi configurano un indicatore medio dell' indicatore nazionale che potrebbe variare in base a fattori geografici, tariffari ed elementi di altra natura

INDICAZIONI PRE E POST TRATTAMENTO

Il peeling chimico non è raccomandato alle persone con infezioni, malattie della pelle attive, cute lesionata, ustioni solari o herpes. È inoltre controindicato nelle donne in gravidanza e qualora siano presenti psoriasi, eczema, dermatite.

In qualsiasi caso, prima di sottoporsi ad un peeling chimico è indispensabile effettuare una valutazione approfondita con il Medico Estetico o Dermatologo.

 

A seguito del trattamento invece, bisogna evitare assolutamente di sottoporsi alla diretta luce del sole. Per questo motivo, il periodo più indicato al trattamento restano i mesi più miti/freddi durante i quali, è sempre buona norma ricordare di adottare precauzioni contro la luce solare ed il freddo intenso e di mantenere sempre la pelle idratata in profondità.

SAFETY NOTES & KEY QUESTION

La pelle, trattata dal peeling, deve essere pulita con un detergente delicato, risciacquata con molta cura e delicatezza. E’ importante, dopo ogni risciacquo, asciugare la cute in maniera ottimale, per evitare qualsiasi tipo di sfregamento o irritazione.

È possibile eseguire una singola sessione di peeling, tuttavia, a seconda delle esigenze e dei risultati desiderati, il medico può consigliare di eseguire più sedute.

I peeling medici sono diversi da quelli ad uso casalingo o dei centri estetici in quanto gli acidi impiegati sono diversi e creano un ustione chimica, quindi il medico deve conoscere le sostanze che li compongono e il loro funzionamento.