COME AGISCE IL TRATTAMENTO?
PER COSA E' INDICATO?

Dall'inglese "riempitivo", il filler è una sostanza che viene iniettata nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di: correggere gli inestetismi tipici dell’invecchiamento cutaneo, per ridurre rughe, lipodistrofie, etc.

Esistono diverse tipologie di filler, ognuno basato su una composizione molecolare differente. Il filler ad oggi più utilizzato è quello a base di acido ialuronico. L’acido ialuronico è una sostanza presente in particolare nel derma, che con il passare degli anni si trova in concentrazioni minori: da qui quindi il desiderio e la necessità di rivolgersi ad un Medico Estetico per risolvere il problema dell’invecchiamento cutaneo.

 

I filler sono adattati per correggere le rughe d’espressione, come le cosiddette zampe di gallina - quelle che sovrastano la fronte, per volumizzare zigomi e labbra e per colmare piccole lesioni cicatriziali.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO?

Il trattamento è ambulatoriale e dura circa 40 minuti. La procedura è poco invasiva e quasi del tutto indolore. Per i pazienti particolarmente sensibili, il Medico Estetico potrà proporre una crema o una soluzione anestetica a base di lidocaina da applicare localmente sull’area da trattare in modo da attenuare la piccola sensazione di fastidio generata dalla puntura del microago.

L'esecuzione del trattamento prevede una sola seduta, ambulatoriale, che durerà circa 20 minuti a seconda della zona da trattare e dal protocollo scelto. 

Il personale preposto all'esecuzione del trattamento è esclusivamente medico, specificatamente formato in Medicina Estetica ed altamente specializzato nell'esecuzione del trattamento.

Essendo filler riassorbibili, saranno necessari dei trattamenti di mantenimento al termine del ciclo di effetto del prodotto, in un periodo che va dai 6 ai 9 mesi successivi alla prima iniezione.

QUANTO DURA?

I risultati sono immediati, ma temporanei: trattandosi di un prodotto riassorbibile che non dà risultati permanenti la sua durata è stimata dai 4 ai 9 mesi in base alle caratteristiche della pelle. Quindi, sia che si voglia ricorrere a questo sistema per volumizzare le labbra, nascondere una piccola gobba del naso o riempire le rughe del viso, si dovrà comunque ripetere il trattamento dopo il periodo di riassorbimento.

Tuttavia è importante tenere a mente che la durata non è prevedibile in maniera esatta perché l’effetto e la durata dipendono sia dalla sede di infiltrazione che dalle caratteristiche del paziente. 

iStock_18093500_XLARGE.jpg

FILLER 

ACIDO IALURONICO

QUANTO COSTA?

Il trattamento con filler ha un costo che varia dai € 350,00* ai 450,00* a singola iniezione e in base alla concentrazione del filler utilizzato e dell’area trattata.

*I seguenti costi configurano un indicatore medio dell' indicatore nazionale che potrebbe variare in base a fattori geografici, tariffari ed elementi di altra natura

INDICAZIONI PRE E POST TRATTAMENTO

Prima del trattamento occorre evitare trattamenti che agiscano in maniera forte sulla pelle, quali laser e luce pulsata. Dopo il trattamento non ci si deve esporre al sole e a sorgenti di calore (lampade, saune, bagni turchi) per almeno 10-15 giorni.

Il dolore causato dall’iniezione non è particolarmente intenso anche perché vengono utilizzati aghi o cannule di piccolo spessore e quindi sottilissimi.  

Essendo un trattamento non invasivo le controindicazioni e gli effetti collaterali sono modesti. Si possono comunque verificare ematomi, ecchimosi, edemi e possibili, anche se rari, lividi di livello estetico non trascurabile.

SAFETY NOTES & KEY QUESTION

Nella prima fase il paziente incontra il Medico Estetico con il quale effettuerà un colloquio relativo alle problematiche ed agli obiettivi da raggiungere per poi procedere ad una analisi clinica della propria condizione, al fine di valutare se il trattamento è indicato e se siano indicate eventuali sinergie di altri trattamenti.Se vi sono le indicazioni per procedere al trattamento, verrà redatto un consenso informato con le specifiche relative all'esecuzione del trattamento e, nel massimo rispetto della privacy (se il paziente lo consente), si procederà all'esecuzione delle misurazioni e delle fotografie iniziali. 

Pur essendo l’acido jaluronico un prodotto altamente sicuro, occorre far attenzione a soggetti allergici o molto sensibili a più sostanze).

Assolutamente sconsigliato effettuare il trattamento in gravidanza e durante il periodo di allattamento. Inoltre è controindicato in presenza di malattie della pelle, infezioni, patologie autoimmuni e collagenopatie.