COME AGISCE IL TRATTAMENTO?
PER COSA E' INDICATO?

Il trattamento consiste nell'effettuare delle iniezioni sottocutanee di anidride carbonica allo stato gassoso volte a migliorare la circolazione sanguigna e linfatica. 

Questo trattamento agisce sia sul grasso, riattivando il metabolismo cellulare e gli enzimi, sia sulla circolazione, aumentando la velocità del flusso e l’apertura dei capillari. 

 

Questo trattamento si utilizza soprattutto per combattere gli inestetismi della cellulite e i problemi di invecchiamento cutaneo.

La Carbossiterapia, praticata con apparecchiature e metodologie adeguate, è indicata anche per:

  • Riabilitare la microcircolazione in situazioni di insufficienza venosa cronica

  • Trattare le adiposità localizzate

  • Trattare la psoriasi

  • Trattare la disfunzione erettile

  • Trattare le reumoartropatie

  • Trattare le ulcere venose e arteriose

  • Trattare e migliorare l’invecchiamento cutaneo

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO?

Il trattamento consiste in micro-iniezioni intradermiche di anidride carbonica medicale. Il gas viene somministrato sotto pelle attraverso un sottile ago posto all'estremità di un tubicino, collegato all’apparecchio medico contenente anidride carbonica.

 

Durante il trattamento, non invasivo, vengono somministrare piccole dosi di anidride carbonica nella zona da trattare, con il supporto di aghi di piccole dimensioni (30G). L’anidride carbonica viene somministrata da un apposito macchinario che la rilascia in maniera controllata.

QUANTO DURA?

I risultati possono essere notati sin dalla prima applicazione, sebbene gli effetti più evidenti si possono apprezzare a lungo termine, sebbene non siano definitivi.

Bellezza naturale

CARBOSSITERAPIA

MEDICALE

QUANTO COSTA?

Il numero di sedute, che hanno una durata di 15 minuti circa ciascuna, può variare a seconda della patologia da trattare e in base a quanto valutato dallo specialista: solitamente si ripetono 1-2 volte la settimana e variano da 6 a 10 sedute.
Il costo, variabile in base all’estensione dell’area trattata e dalla tipologia di flusso, va dagli € 80,00* (Carbossiterapia Low Flow) a € 100,00* (Carbossiterapia High Flow) a seduta.

*I seguenti costi configurano un indicatore medio dell' indicatore nazionale che potrebbe variare in base a fattori geografici, tariffari ed elementi di altra natura

INDICAZIONI PRE E POST TRATTAMENTO

L’efficacia della Carbossiterapia è dimostrata da diversi studi scientifici: si tratta di un trattamento innocuo, non invasivo, in quanto l’anidride carbonica per uso medicale è identica a quella prodotta attraverso la respirazione.


Per questo motivo, non esistono particolari effetti collaterali nel pieno rispetto di fondamentali indicazioni: che il trattamento sia eseguito da medici formati, che vengano utilizzati aghi sterili monouso e che l’anidride carbonica medicale sia veicolata da macchinari riconosciuti dal Ministero della Salute.


Pur non essendo un trattamento invasivo, la carbossiterapia è però sconsigliata alle pazienti durante la gravidanza ed in soggetti con cardiopatie, diabete, anemie gravi o con insufficienze respiratorie, cardiache, renali ed epatiche.

SAFETY NOTES & KEY QUESTION

Prima di eseguire il trattamento, il medico estetico dovrà condurre una valutazione approfondita, per valutare se la Carbossiterapia sia effettivamente la tecnica più adatta sia in base al grado dell’inestetismo che in base alle aspettative rispetto al trattamento e allo stato di salute del paziente.

Essendo anche molto efficace per la cellulite e le adiposità localizzate è tra i trattamenti di elezione da eseguire prima della temuta prova costume grazie soprattutto al nullo downtime e al fatto che sia del tutto indolore: il paziente infatti percepisce solo un leggero fastidio tollerabile, dovuto principalmente dalle punture delle iniezioni.

Il trattamento è sicuro ma altamente sconsigliato in gravidanza.
Importantissimo è avere l'accortezza di affidarsi a medici seri, esperti nella metodica, presso strutture accreditate e ospedaliere: il macchinario per l'esecuzione della Carbossiterapia deve essere certificato dal Ministero della Salute.